primo post

Eccomi ad aprire un blog su tutto quello che riguada la via. Far coincidere la via con la vita è un compito difficile. Leggere i simboli che ti vengono proposti dall’esperienza è roba per gente che ha capito un bel pò di roba. Quindi non per me.  Non ancora.

Ma ci provo anche con questo nuovo strumento. Saranno riflessioni con me, ma anche con chi avrà la voglia di aggiungere qualcosa.

La via è dappertutto, da tutti i punti di una circonferenza parte un raggio che porta al centro.

Io affronto queste complessità partendo da un paio di punti: il tai chi chuan ed il massaggio thailandese.

Nel tempo il tai chi chuan è divenuto per me molto di più di un arte marziale: un luogo di incontro con le persone, un momento di ascolto ed armonizzazione con un gruppo, uno spazio che abbraccia ben oltre le mura della palestra e arriva in ogni angolo del tempo quotidiano.

Nel tempo il massaggio thailandese è diventato qualcosa che a volte faccio fatica a chiamare ancora massaggio thailandese: flusso e movimento si confondono, le mani si muovono da sole, l’energia mi guida ed il cervello non pensa più. sto bene quando massaggio, non mi stanco, sento che miglioro come persona, che arrivo più vicino al mio centro. portando verso il proprio chi si fa massaggiare.

Nel tempo, forse, dovrò rinunciare ad una via. più probabilmente la via sarà così palese che non dovrò fare più niente, nemmeno rinunciare, ma sarò palesemente sulla via.

In questo fra-tempo, guardo, leggo, ballo, bestemmio, viaggio, cerco, trovo, scarto, mi arrabbio, bevo, mangio, amo, penso, provo a smettere di farlo, mi rilasso e lascio che le cose accadano. Vediamo se accade anche questo blog.

Share

Annunci

2 thoughts on “primo post

  1. Sono d’accordo Oscar:”Far coincidere la vita con la via è un compito difficile”.Assolutamente il più complesso dilemma che siamo chiamati ad affrontare e risolvere durante l’arco della nostra esistenza.Ed è proprio questo l’obiettivo della nostra ricerca di significato.Infatti la nostra vita è intrisa di significati e simboli che ognuno di noi è chiamato a cogliere per trovare la sua via.L’esistenza ci pone continuamente di fronte a sfide che possono sembrarci insormontabili ma che hanno lo scopo di proporci una crescita personale che ci spinga a cercare,trovare e percorrere La Via.I modi per trovarla sono tanti.La meditazione e la preghiera sono alcuni di questi ed è attraverso la loro pratica che riesco continuamente a trovare il mio significato nel percorso.Non è semplice ma nemmeno impossibile.Aprendo il proprio cuore all’Infinito ed avendo fede si capiscono e si ottengono cose straordinarie.Quando scrivi che:”un giorno la via sarà così palese che non dovrai fare più niente…sarai palesemente sulla via” dici una verità assoluta.Infatti quando la nostra volontà coinciderà con la volontà di Dio,avremo completato con successo il nostro percorso e saremo finalmente pronti per vivere anzichè sopravvivere.In bocca al lupo a tutti quelli che vorranno intraprendere questa bellissima ricerca.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...